Scopri il Japanese Pop-Up Restaurant: fino al 17 marzo 2024 presso la sede di Mondello!

Il team di una grande realtà.

Il team di una grande realtà.

La squadra

 

Scopri la squadra che rende unico il Ristorante Gourmet Bye Bye Blues.

 
Chef

Patrizia Di Benedetto

“Gestire una cucina è sicuramente molto impegnativo per una donna”, afferma Patrizia Di Benedetto, “anche se è, forse, più istintivo, più naturale. Noi donne siamo abituate biologicamente a nutrire e a mandare avanti intere famiglie, a far crescere i figli anche attraverso la cura che mettiamo quando prepariamo da mangiare. La mia è una cucina decisamente femminile, e per femminile intendo una cucina fatta d’istinto, di sentimento, di creatività.”
Nel 1991 era davvero insolito trovare una donna in cucina nei ristoranti. Poteva capitare nelle trattorie, certamente. Quelle a conduzione familiare.
Ma l’alta ristorazione era affidata, quasi esclusivamente, agli uomini.
Dopo anni di studio, fatica e sacrifici, Patrizia Di Benedetto si afferma anche nel mondo.

Le sue esperienze all’estero iniziano nel 1997, quando lavora come stagista al ristorante Valentino di Los Angeles. Manterrà anche in seguito questo legame con gli Usa, cucinando a più riprese a Chicago, New York, Baltimora, Boston, New Haven, Long Island.
La chef Patrizia Di Benedetto partecipa nel 2006 a Bangkok al Festival Internazionale di Cucina al Four Seasons, in qualità di unico rappresentante per l’Italia e più volte, negli ultimi anni, ha lavorato in Giappone portandosi sempre dietro la sua anima siciliana.

Patrizia Di Benedetto
Sommelier

Antonio Barraco

Antonio, il Patron del “Bye Bye Blues”, esperto sommelier è una guida nella scelta della bottiglia più adeguata. Con competenza e professionalità cura la ricchissima carta dei vini e dei distillati, che sono in continuo movimento.
“Nessuna pausa” e “niente mai dato per scontato” sono il segreto del successo di Antonio che, dal 1991, l’anno della nascita del ristorante, accresce le sue conoscenze con esperienze lavorative di alto livello e degne di essere qui ricordate: al “Garden Bar” di Salò sul Garda si reca ad ascoltare gli insegnamenti di Edoardo Giaccone, uno dei più grandi collezionisti e selezionatori italiani di distillati mai esistito.
Poi a Santa Monica dall’amico di sempre, Piero Selvaggio e dal suo italianissimo ristorante “Valentino”.
Quel tocco di internazionalità non appanna l’amore per il territorio, bensì lo avvolge di quell’allure e glamour che più semplicemente all’italiana definiamo classe.

Antonio Barraco
Sous-chef

Yukihiko Matsuguma

Yukihiko Matsuguma, è sous-chef di Patrizia Di Benedetto dal 2003, collabora con lei attivamente nel creare una cucina all’altezza di viaggiatori che sentono l’impellente bisogno di certezze e ricordi.
Il comfort food dei piatti rassicuranti della tradizione si confronta quindi quotidianamente a questo desco di Sicilia con lo Nippon style no fusion, in un “duello” ad armi pari.
Collaboratore ormai insostituibile dell’équipe della lungimirante Di Benedetto, Matsuguma ha imparato la ricerca della cura e del dettaglio nel/sul piatto fino allo sfinimento.

Yukihiko Matsuguma